Prevenire gli infortuni sul lavoro, concluso il progetto B.E.ST. Buona Educazione Stradale

Appena concluso, con numeri di tutto rispetto, il progetto B.E.ST.  Buona Educazione Stradale che ha coinvolto, per iniziativa di Inail - Direzione territoriale Perugia -Terni e degli Enti Bilaterali del Turismo e del Terziario dell’Umbria, 289 imprese della provincia di Perugia, con l’obiettivo di contribuire a ridurre gli incidenti stradali, che in Italia fanno più di 3 mila vittime ogni anno.

Ridurre i rischi quando si è alla guida è possibile. Occorre conoscere bene quali sono le cause principali degli incidenti e quali le misure da adottare. Dopo una attenta analisi tecnica dei fattori di rischio condotta nelle aziende che hanno partecipato al progetto, Inail ed Enti Bilaterali hanno realizzato una serie di prodotti informativi e hanno organizzato 57 corsi di formazione rivolti a 773 lavoratori.

Gli infortuni sul lavoro nella provincia di Perugia, secondo i dati Inail, si stanno riducendo negli ultimi anni. Sono infatti passati dai 9.641 denunciati nel 2014 agli 8.191 del 2018 (-15%).

Tra questi, in controtendenza gli infortuni avvenuti in itinere con mezzo di trasporto, che nel 2018 sono stati 723 contro i 697 del 2017. Mentre continuano ad essere numerosi, anche se in leggero calo, gli infortuni avvenuti in occasione di lavoro con mezzo di trasporto: 257 nel 2018 contro i 269 del 2017.

Il progetto B.E.ST.  Buona Educazione Stradale si è posto dunque l’obiettivo di diffondere tra le aziende e i lavoratori la conoscenza della complessa normativa comunitaria ISO39001, supportando le aziende anche nella sua applicazione, fornendo tutti gli strumenti necessari per accedere a certificazioni e agevolazioni, incidendo soprattutto nel processo culturale di acquisizione della consapevolezza dei rischi da sinistri stradali nei luoghi di lavoro. L’obiettivo, dunque, è di diffondere un modello culturale improntato alla tutela e alla prevenzione della salute nei luoghi di lavoro.

I benefici di tutta questa complessa attività sono molti. Valutare correttamente i rischi e adottare le necessarie misure di prevenzione e protezione permette di ridurre gli incidenti stradali dei lavoratori che utilizzano mezzi di trasporto.

Il contenimento degli infortuni, oltre ad avere una forte valenza sociale, riduce anche i costi aziendali.

Le aziende che si impegnano a migliorare gli standard di sicurezza e prevenzione possono inoltre usufruire di incentivi e agevolazioni sui premi assicurativi Inail.

 

Gli Enti Bilaterali del Turismo e del Terziario, che insieme a Inail - Sede di Perugia hanno dato vita al progetto B.E.ST.  Buona Educazione Stradale, sono organismi paritetici di cui fanno parte Confcommercio Umbria con le associazioni di categoria Faita, Federalberghi, Fiavet, Fipe, e le organizzazioni sindacali dei lavoratori dipendenti Filcams Cgil, Fisascat Cisl, Uiltucs Uil.

 














Link per le domande telematiche





Ente Bilaterale Territoriale del Terziario Umbria
Tel. +39 075 506 711
Mail: info@ebiterumbria.it
Via Settevalli, 320 - 06129 Perugia
codice fiscale: 94048500543